Italia Eventi 24
LinguaIT
Una standing ovation naive per Malika Ayane a Sassari
Naif Tour 2015
Il Nuovo Teatro Comunale fa il tutto esaurito per la seconda tappa sarda del Naif Tour 2015

Mi accingo all’ampia scalinata del modernissimo Nuovo Teatro Comunale di Sassari per conquistare il mio pass e vedere così quello che ha tutte le premesse per essere uno spettacolo super travolgente e davvero unico nel suo genere secondo quello che si vocifera già da tempo.
I numeri d’altronde parlano chiaro.
Il concerto quasi sold-out già dai primi di novembre,non ha impiegato molti altri giorni a fare poi il tutto esaurito.

Sì,parlo dello spettacolo della giovane cantautrice italo-marocchina Malika Ayane,che si è esibita il 9 dicembre scorso,nel suo Naif Tour 2015 che ha ricevuto davvero tanti consensi e che si è concluso definitivamente l’11 dicembre al Teatro Ariston di San Remo.

La tappa sassarese è stata a sua volta preceduta da quella del capoluogo dell’Isola nel giorno dell’Immacolata e anche in questa occasione l’artista è stata introdotta dal gruppo emergente nostrano Loungedelica.

La gente freme davanti al teatro fin dalle 19.30 e si prepara a prendere posto all’interno della bellissima location scelta da SEM Organizzazione e Live Nation per questa esibizione tanto attesa dal pubblico e dai fans ‘naifs’ dell’ugola milanese.

Un banchetto davanti alla biglietteria ci ricorda che possiamo acquistare la maglietta Naif e una volta superati i controlli e sistemata nella mia postazione,lo spettacolo dopo una breve attesa sta per avere finalmente inizio.
L’emozione assale anche me come le altre 1.421 persone,divise tra la platea,la galleria,il loggione e i tre livelli di terrazzini,e che hanno fatto di tutto per accaparrarsi i tanto agognati tickets. Ci siamo! Le note di apertura sono quelle di “Blu” che sembra quasi riempire il teatro di bolle di sapone immaginarie,seguono quelle effervescenti di “Tre cose” accompagnate dalle coreografie del corpo di ballo che segue magistralmente,insieme a lei,parole e musica.

L’inizio è davvero spumeggiante,fresco e pieno di allegria con un pubblico che non sembra riuscire a frenare gli applausi. I toni si smorzano un po’ con “Tempesta” terzo estratto del nuovo fortunato album e “Medusa” che poi sfuma in un profondo blu con spirali bianche che avvolgono la cantante mentre canta “Lentissimo”.

Seguono “Ansia da felicità”,“Dimentica domani”,la hit sanremese del 2010 “Ricomincio da qui” fino a “Cose che ho capito di me” che procede cadenzato e ci conduce in punta di piedi a “Mars” e “T&C” che chiudono la prima parte dello spettacolo. La sensazione è una miscela di sonorità melodiche italiane con quelle estere e quasi primitive ricreate da strumenti analogici e originali di un’orchestra che culla lo spettatore e invita a sognare e rilassarsi senza però smettere di battere le mani a tempo per far sentire il proprio calore.

A questo punto la seconda parte della scaletta viene disegnata attraverso un espediente molto divertente e che ricorda i giochi televisivi nazionalpopolari degli anni ’50 e che viene messo in atto dall’artista stessa per la seconda ora di spettacolo insieme al pubblico e allo staff che viene invitato a turno sul palco per utilizzare il "martellone" che aziona un grosso tabellone colorato attraverso il quale vengono selezionate le hit più conosciute della cantante,ma si utilizza anche una piccola girandola,anch’essa colorata,ma stavolta per ripescare anche pezzi più intimistici e meno conosciuti. Si parte con “Contro vento”,poi con la prima cover della serata “La prima cosa bella” seguita da “Feeling better” che è stato uno dei tormentoni più trasmessi dalle radio italiane nell’estate 2008.

Arrivano quindi “E se poi”,“Occasionale”, la super conosciuta hit sempre sanremese del 2009 “Come foglie”,la seconda cover della serata del 1969 “Che cosa hai messo nel caffè” di Riccardo del Turco e infine “Sospesa”,singolo di debutto del 2008,che riporta il pubblico sul filo dell’emozione. La terza e ultima parte dello spettacolo è composta da quattro brani: gli ultimi due brani del disco “Non detto” e “Chiedimi se” e infine chiudono in bellezza la serata i due cammei dell’ormai disco d’oro "Naif" per le sue 25.000 copie vendute in pochi mesi,l’amatissimo singolo “Senza fare sul serio” secondo estratto dell’album e “Adesso e qui (nostalgico presente)” presentato al Festival di Sanremo 2015 e classificatosi al terzo posto.

La serata si chiude con una lunghissima e molto appassionata standing ovation e una commozione generale che ci accompagna tutti fuori dal teatro. Che serata "naive",degna delle aspettative.

Le altre foto le trovate sulla Pagina Facebook Francesca Merella Fotografia

Francesca Merella

178 eventi pubblicati

15 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

# Altre Notizie

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español